appello al voto - Elisabetta Barone
01
Ott

Care concittadine e cari concittadini,

mi candido a sindaca di questa città con tanta umiltà e altrettanta determinazione. Mi assumo un impegno senza risparmio alcuno e con tutte le mie energie, perché sono fermamente convinta di poter ridare a Salerno e ai salernitani la dignità e il rispetto che meritano.

Salerno è oggi una città ferita, abbandonata al degrado, ma è anche una comunità che ha le risorse per rinascere e ripartire. Una città che però ha bisogno di tutti noi, di ciascuno di voi, perché si concretizzi con emozione l’idea di un cambiamento radicale.

Sono tanti, la maggioranza, i cittadini che vogliono cambiare. In queste settimane ho incontrato moltissimi salernitani delusi, preoccupati del futuro, amareggiati per la distanza di un’amministrazione chiusa in sé stessa.

È il momento di cambiare rotta e possiamo farlo solo grazie al sostegno di tutti.

Insieme ai 200 candidati delle liste della mia coalizione (Semplice Salerno -Primavera Salernitana, Onda Salernitana – Waves, Movimento 5 Stelle 2050, Salerno Città Aperta, Salerno in Comune, Oltre, Davvero Ecologia & Diritti) vogliamo costruire un percorso amministrativo nuovo, basato sulla competenza e sulla partecipazione democratica: dobbiamo farlo con i giovani e per i giovani!

Vogliamo una città diffusa per vivere una vita normale, una città capace di garantire i servizi essenziali alla comunità e di rispondere alle sfide del futuro, una città in cui sia possibile camminare su marciapiedi decenti, dove ci siano spazi e parchi verdi, dove il parcheggio non sia un terno al lotto e i rifiuti non invadano le strade.

Ci impegniamo a ripensare il piano dei trasporti urbani per favorire una mobilità veloce ed efficiente che migliori i collegamenti tra i vari quartieri e con il Campus Universitario. Vogliamo realizzare interventi specifici per il contrasto alla povertà e alla disoccupazione, così come realizzare un modello socio-sanitario che valorizzi la medicina di prossimità, attraverso una reale integrazione con i servizi sociali, per offrire ai nostri anziani cure ed assistenza dignitose.

Salerno ha bisogno di un rilancio complessivo che ne valorizzi la storia, la cultura, le tradizioni e le bellezze naturalistiche ed architettoniche.

A ogni salernitano chiedo di darmi e darci fiducia con il proprio voto, perché nella nostra amata città risplenda nuovamente un sorriso di speranza.

Elisabetta Barone

Articolo successivo